Meccanica

E’ il settore tra i più rilevanti dell’economia regionale e l’Abruzzo, insieme alla Puglia, è la regione più industrializzata del Meridione. L’industria meccanica conferma e rafforza i segnali di una debole ripresa emersi nel trimestre precedente, quando aveva riportato variazioni congiunturali positive di produzione, fatturato e ordini interni. Nel periodo in esame mette a segno buoni incrementi di produzione (congiunturale: +8%), fatturato (congiunturale: +6,8%), export (congiunturale: +3,3%). Da questi dati emerge come le imprese che hanno adottato strategie di internazionalizzazione (intese in senso ampio come azioni rivolte alla penetrazione commerciale, alla realizzazione di investimenti diretti o di accordi per la produzione all’estero) hanno messo a segno più frequentemente un aumento del fatturato.

La meccanica, nonostante la consistente perdita di posti di lavoro durante la crisi (variazioni percentuali negative comprese tra il 12 e il 20%, in relazione ai diversi comparti), rappresenta tuttora un settore di grande rilevanza nella struttura economica e occupazionale dell’Abruzzo. L’importanza del settore è testimoniata anche dalla sua incidenza sull’occupazione regionale (11,3%, in linea con il dato nazionale – 11,5% – e assai più elevata rispetto a quella del Mezzogiorno, fermo all’8,4% ), come anche dal peso del metalmeccanico abruzzese rispetto a quello dell’intero comparto in Italia: 2,1%, nuovamente sostanzialmente allineato con il peso medio generale (2%).

Le microimprese, le PMI abruzzesi ed i loro sistemi territoriali richiedono un riposizionamento strategico sul mercato che passa necessariamente attraverso strategie di riorganizzazione delle attività, attraverso fasi produttive a più elevato contenuto di lavoro specializzato e di informazione, sviluppo delle attività collegate all’organizzazione ed alla gestione dei processi produttivi e delle altre funzioni (marketing, finanza), utilizzo di moduli organizzativi flessibili che non escludano la cooperazione temporanea o strategica con altre imprese. Innovare diventa fondamentale, così come diffondere i risultati ottenuti.

Aderisci al progetto