Agroalimentare ed export al workshop a Milano il 13 luglio

Esperti e imprese a confronto su sfide e opportunità offerte dai mercati esteri alle imprese abruzzesi

Workshop Agroalimentare&Export - Italian Makers Village, Milano 13 luglio 2015

Workshop Agroalimentare&Export – Italian Makers Village, Milano 13 luglio 2015

PESCARA – Le nuove sfide e le opportunità per l’export del mercato agroalimentare. E’ questo il tema del workshop organizzato a Milano in occasione dell’Expo nell’ambito di “Abruzzo4Export”, il progetto multiasse finanziato dalla Regione Abruzzo per potenziare le competenze professionali e manageriali delle imprese abruzzesi nel campo dell’internazionalizzazione. Il workshop, promosso in collaborazione con Confartigianato Abruzzo e Confartigianato Imprese Chieti, si è tenuto lunedì 13 luglio (ore 14.30) presso l’Italian Makers Village in via Tortona 32 (II Piano, Area Eventi).

Ad aprire i lavori è stato il vicepresidente vicario di Confartigianato Abruzzo, Lorenzo Angelone, seguito dall’intervento dell’esperto di internazionalizzazione Alessandro Addari. Sono poi intervenuti Marcello Romano della Deloitte Consulting (società capofila del raggruppamento di partners di “Abruzzo4Export”) con un’analisi dello scenario del settore agroalimentare in Abruzzo e Claudia Cattani (Partner Studio STS Deloitte) che ha tracciato un focus sul mercato statunitense e le opportunità per le piccole e medie imprese dell’agroalimentare “made in Italy”. Di Poli di Innovazione e business incubator ha parlato invece l’avvocato Marco Grilli (vicepresidente vicario del Polo di internazionalizzazione delle imprese abruzzesi Abruzzo-Italy), seguito dagli interventi di Alberto Liotta (partner Deloitte Consulting) sull’ “Halal Food e le opportunità per le imprese abruzzesi”, e dei docenti universitari Edmondo Tudini (Università Bocconi di Milano) ed Enrico Perticone (Università “D’Annunzio” di Chieti-Pescara) che hanno trattato rispettivamente i temi delle operazioni “cross border” nell’ambito dell’internazionalizzazione e delle tecniche doganali e l’utilizzo degli “incoterms 2010″.

Al termine del workshop, alle 18.30 si è tenuta una degustazione delle “eccellenze” agroalimentari “made in Abruzzo”.

Comments are closed.